Tito Pomponio Attico

Vita e opera di Tito Pomponio Attico

VITA

Tito Pomponio Attico nasce nel 100 a.C. e muore nel 32 a.C. . La sua produzione è stata completamente persa, ma sappiamo che fu un antiquario ancora più interessato al metodo e alla ricostruzione cronologica ancora più di Varrone . Nasce a Roma, ma vive ad Atene per vent’anni e, anche ritornato in Italia, non rinuncia a frequenti viaggi all’estero. Non si interessa alla vita politica, anche se ha amicizie con gli uomini più influenti, tra cui, soprattutto, Cicerone, che egli aiuta anche per la diffusione delle sue opere.
Epicureismo e mos maiorum:
Attico aderiva a un epicureismo moderato che riusciva in qualche modo a fondere l’impegno politico e i valori tradizionali romani, mentre negli stessi anni Lucrezio si serviva di tale dottrina per smontare i valori romani.

OPERA

Attico mecenate e organizzatore di cultura:
Grazie alla sua rete di amicizie, Attico riuscì a favorire la diffusione di diverse opere, divulgazione a carattere domestico operata soprattutto grazie a servi esperti. La sua casa a Roma divenne un vero e proprio ritrovo culturale per molti letterati, e là si leggevano le ultime novità. E’ qui che lo stesso Cornelio Nepote ricevette gli stimoli per la sua produzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *