Angelo Poliziano

Angelo Ambrosini nacque nel 1454 a Montepulciano e preferì poi chiamarsi Angelo Poliziano, dal nome latino della patria: Mons Politianus.

Lorenzo de Medici

Lorenzo de Medici fu un grande estimatore della cultura. Nella sua corte riunì i più grandi ingegni del tempo: Marsilio Ficinio, Luigi Pulci, Angelo Poliziano, e fu legato a loro da grande amicizia.

Franco Sacchetti

Franco Sacchetti nacque a Ragusa, in Dalmazia, da padre fiorentino, intorno al 1330. Apparteneva a una nobile e antica famiglia, da tempo però dedita alla mercatura (questo spiega la sua nascita fuori da Firenze).

Opere erudite di Giovanni Boccaccio

Opere erudite – Giovanni Boccaccio. Giovanni Boccaccio, così come Francesco Petrarca, vide nei classici latini la più autorevole espressione di HUMANITAS.

Decameron di Giovanni Boccaccio

Il Decameron di Giovanni Boccaccio è la sua opera più grande e fu composta tra il 1348, anno della peste che desolò Firenze e l’Europa, e il 1351, al più il 1353.
E’ una raccolta di novelle il cui titolo grecizzante significa “dieci giornate”.

Opere del periodo fiorentino – Giovanni Boccaccio

Opere minori:
Le opere minori di Giovanni Boccaccio sono caratterizzate da una grande COMPONENTE AUTOBIOGRAFICA. Le opere minori di Boccaccio si dividono in: opere del periodo napoletano, opere del periodo fiorentino e opere erudite.

Giovanni Boccaccio

Giovanni Boccaccio nasce a Certaldo o forse a Firenze, ma di famiglia certaldese, nel 1313 da una relazione illegittima di un mercante del tempo.

I Trionfi – Francesco Petrarca

Francesco Petrarca lavorò a i Trionfi (poemetto in volgare scritto in terzine) a partire dal 1352 e non arrivò mai a una stesura definitiva. Si ispirò a Boccaccio, Dante e ai Classici.

Il Canzoniere – Francesco Petrarca

Francesco Petrarca intitolò la sua raccolta di liriche in volgare RERUM VULGARIUM FRAGMENTA; i posteri la chiamarono RIME SPARSE dalla definizione del titolo del primo sonetto della raccolta, o anche CANZONIERE, cioè il Canzoniere per eccellenza.

Secretum – Francesco Petrarca

Fu composto a Valchiusa tra il 1342 e il 1343, ritoccato a Milano fra il 1353 e il 1358.
Il titolo esatto è “SECRETUM MEUM”, chiarito, in alcuni codici, dalla didascalia “DE SECRETO CONFLICTU CURARUM MEARUM” = l’intima lotta dei miei affanni spirituali.

Francesco Petrarca

Francesco Petrarca nasce nel 1304 ad Arezzo da Ser Petracco, notaio fiorentino, esiliato nel 1302, come Dante, perché “guelfo bianco”, ed Eletta Canigiani.

Dante Alighieri

Dante nasce a Firenze nel 1265, da una famiglia guelfa della piccola nobiltà. manca dida
Conduce nella giovinezza vita elegante e “cortese”, ma compie studi severi sotto il magistero di Brunetto Latini.

Brunetto Latini

Brunetto Latini nasce nel 1220 a Firenze, compie gli studi di legge ed è notaio.
Numerosi documenti ci attestano la sua viva partecipazione alla vita politica del tempo: fu GUELFO NERO.

Cecco Angiolieri

Vincenzo Rustici, Caccia ai tori nel Campo di Siena (1585 ca.)

Cecco Angiolieri nasce a Siena poco dopo il 1260. Dai documenti sappiamo che fu multato due volte per diserzione durante l’assedio al castello di Turi, in Maremma, poi per aver girato dopo il coprifuoco, e in seguito per aver partecipato a una rissa conclusasi con un ferimento.

Guido Cavalcanti

Guido Cavalcanti nasce da una nobile e potente famiglia fiorentina tra il 1255 e il 1259. Fu guelfo di parte bianca e intimo amico di Dante. Fu fieramente avverso a Corso Donati, capo della fazione rivale, cioè dei guelfi neri.

Guido Guinizzelli

guido guinizzelli riassunto vita e opera

Guido Guinizzelli nasce a Bologna tra il 1230 e il 1240. Fu giudice e parteggiò per la famiglia dei Lambertazzi. Per questo fu mandato in esilio a Monselice. Studiò e assimilò tutta la tradizione letteraria e toscana.

A mia moglie di Umberto Saba

A mia moglie di Umberto Saba

A mia moglie di Umberto Saba.Tu questo hai della rondine:
le movenze leggere:
questo che a me, che mi sentiva ed era
vecchio, annunciavi un’altra primavera.