Monthly Archives: gennaio, 2016

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide libro IV traduzione letterale 584-705

gennaio 31st, 2016 Posted by IV Eneide traduzione, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide libro IV traduzione letterale 584-705”

Eneide libro IV traduzione letterale 584-705, che descrivono la tragica fine della regina Didone.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide libro IV traduzione letterale 520-583

gennaio 30th, 2016 Posted by IV Eneide traduzione, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide libro IV traduzione letterale 520-583”

Eneide di Virgilio, libro IV traduzione letterale della parte immediatamente precedente alla tragica fine della regina Didone.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide libro IV traduzione letterale 450-520

gennaio 29th, 2016 Posted by IV Eneide traduzione, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide libro IV traduzione letterale 450-520”

Eneide libro IV traduzione letterale 450-520

Libro IV traduzione fedele al testo. Ormai deciso a partire, Enea si è dimostrato irremovibile alle preghiere della regina Didone. Ella decide allora di coinvolgere la sorella in un ambiguo rito magico, sospeso tra la volontà di superare il dolore e la rassegnazione di darsi la morte. Il pathos si accresce sempre di più, in questi versi di alta poesia.

Eneide libro IV traduzione letterale:

I funesti presagi di Didone:

v. 450 Allora poi l’infelice Didone, atterrita dai fati,

chiede la morte; prova fastidio a guardare la volta del cielo.
Perché porti a termine ancora di più [il proposito] iniziato e abbandoni la luce,
ecco che vede, mentre poneva le offerte sopra gli altari fumanti d’incenso,
(orribile a dirsi!) i liquidi sacri diventare neri
v. 455 e i vini versati mutarsi in sangue funesto.

Non parlò di questa visione a nessuno, nemmeno a sua sorella.
Inoltre c’era nel palazzo un tempio di marco
del primo marito, che ella venerava con ammirabile devozione
avvolto con candide bende e fronda votiva:
v. 460 da qui le sembrò di sentire voci e parole del marito che la chiamavano,

quando la notte oscura avvolgeva la terra;
e le sembrò che il gufo solitario dai tetti col suo lugubre canto
spesso si lamentasse ed emettesse lunghi lamenti in pianto;
e inoltre molti presagi di antichi indovini
v. 465 la terrorizzavano con terribili ammonimenti. Lo stesso Enea insegue lei furente

nei sogni, crudele; e sempre gli sembra di essere lasciata
sola, di percorrere una lunga via senza compagni
e di ricercare i Tirii in una terra deserta:
come Penteo fuori di sé vede schiere di Eumenidi
v. 470 e un sole duplicato e doppia mostarglisi Tebe,

o Oreste figlio di Agamennone, perseguitato sulle scene
quando fugge la madre armata di fiaccole e di neri serpenti
e sulla soglia siedono le Dire vendicatrici.
Dunque, quando accolse le furie (fu colta dal furore), vinta dal dolore
v. 475 e decise di morire, fra sé riflette sul tempo e il modo

e si rivolge con le parole alla triste sorella
nasconde il proposito nel volto e rasserena la fronte con la speranza:
“Ho trovato, o sorella (congratulati con tua sorella) la via
che lo renda a me oppure sciolga da lui me che amo.
v. 480 Presso i confini dell’Oceano e dove il sole cade

si trova l’estrema regione degli Etiopi, dove il gigantesco Atlante
sostiene sulle spalle la volta del cielo adorna di stelle ardenti:
da qui mi si è presentata una sacerdotessa di stirpe Massila,
custode del tempo delle Esperidi, colei che dava il pasto al dragone
v. 485 e sorvegliava i sacri rami sull’albero,

spargendo umido miele e soporifero papavero.
Costei promette di liberare gli animi con gli incantesimi,
quelli che voglia, viceversa di immettere duri affanni in altri,
di fermare l’acqua ai fiumi e invertire il corso delle stelle (lett. volgere le stelle indietro);
v. 490 di notte evoca i Mani, tu vedrai scuotersi

la terra sotto ai piedi e gli orni discendere dai monti.
Lo giuro (lett. chiamo a testimoni) sugli dei e su te, cara [sorella], e sul tuo
dolce capo, che io mi rivolgo mal volentieri alle arti magiche.
Tu in segreto innalza un rogo nella parte interiore [del palazzo] all’aperto
v. 495 e mettici sopra (superimponas) le armi dell’uomo, che egli lasciò appese nella camera,

infame, e tutte le spoglie e il letto nuziale
sul quale andai in rovina: voglio (iuvat) distruggere tutti
i ricordi dell’uomo maledetto e così mostra la sacerdotessa”.

Con tali istruzioni, che già nascondono il tragico proposito di morte, Anna e la sacerdotessa si apprestano a svolgere il rito:

Dopo aver così parlato tace; il pallore immediatamente le si diffonde sul viso.
v. 500 Anna tuttavia non sospetta che la sorella nasconda la morte sotto questi riti insoliti,

né accoglie nel pensiero (=immagina) una così grande follia
o teme conseguenze più gravi che alla morte di Sicheo.
Dunque esegue gli ordini.
Ma la regina, eretto un grande rogo nella parte interna all’aperto
v. 505 [fatto] di pino e di leccio tagliato,

riveste il luogo di ghirlande e lo corona di fronda
funebre: sopra pone le spoglie e la spada abbandonata
e sul letto l’effige [di lui], consapevole del futuro (lett. non ignara. Litote)
Intorno stanno gli altari, e la sacerdotessa sciolta i capelli (coi capelli sciolti)
v. 510 invoca trecento volte a gran voce gli Dei, Erebo e Caos

e la triforme Ecate, i tre aspetti della vergine Diana.
Aveva sparso anche false acque della fonte dell’Averno,
e si cercano, mietute alla luce della luna con falci di bronzo
erbe appena mature con succo di nero veleno;
v. 515 si ricerca anche strappata dalla fronte di un cavallo appena nato

e sottratta alla madre l’escrescenza che fa innamorare.
Lei stessa [sparge] la farina sacra (molam) e con le mani pie sopra gli altari
sciolta un solo piede dalle calzature, slacciata nella veste,
chiama a testimoni gli Dei decisa a morire e le stelle consapevoli della sua sorte:
v. 520 allora, se c’è qualche dio (numen) giusto e riconoscente

che abbia cuore chi ama di sentimento non corrisposto, lo prega.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide libro IV traduzione letterale 393-450

gennaio 29th, 2016 Posted by IV Eneide traduzione, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide libro IV traduzione letterale 393-450”

Traduzione letterale 393-450 del IV libro dell’Eneide. La flotta troiana si appresta a partire e la regina Didone medita la morte.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide libro IV traduzione letterale 280-392

gennaio 27th, 2016 Posted by IV Eneide traduzione, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide libro IV traduzione letterale 280-392”

Eneide libro IV traduzione letterale dei versi centrali, in cui Enea decide di partire con la sua flotta, abbandonando la sciagurata Didone.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide IV libro traduzione letterale vv. 173-280

gennaio 26th, 2016 Posted by IV Eneide traduzione, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide IV libro traduzione letterale vv. 173-280”

Eneide IV libro traduzione letterale vv. 173-280, dove assistiamo alla Fama che diffonde gli amori di Enea e Didone e al rimprovero di Giove ai due amanti.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide libro IV traduzione letterale vv. 130-172

gennaio 26th, 2016 Posted by IV Eneide traduzione, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide libro IV traduzione letterale vv. 130-172”

Eneide libro IV traduzione letterale vv. 130-172, in cui assistiamo all’unione di Didone ed Enea, messa a punto dall’inganno di Giunone e Venere.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide IV libro traduzione letterale dei vv. 90-130

gennaio 26th, 2016 Posted by IV Eneide traduzione, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide IV libro traduzione letterale dei vv. 90-130”

Eneide IV libro traduzione letterale e fedele al testo dei versi 90-130, in cui assistiamo al dialogo tra Giunone e Venere per unire Enea e Didone.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide IV libro paradigmi vv. 60-90

gennaio 26th, 2016 Posted by IV Eneide paradigmi, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide IV libro paradigmi vv. 60-90”

Eneide IV libro paradigmi vv. 60-90. Verbi latini con coniugazione completa e traduzione in questo particolare contesto.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide IV libro: traduzione letterale vv. 1-90

gennaio 26th, 2016 Posted by IV Eneide traduzione, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide IV libro: traduzione letterale vv. 1-90”

Eneide, IV libro, traduzione letterale e fedele al testo dei versi 1-90, che raccontano lo sbocciare della passione nella regina Didone.

le illustrazioni del piccolo principe

L'essenziale è invisibile agli occhi. Il valore delle illustrazioni del piccolo principe

gennaio 16th, 2016 Posted by A scuola oggi 0 thoughts on “L'essenziale è invisibile agli occhi. Il valore delle illustrazioni del piccolo principe”

Le illustrazioni del piccolo principe, semplici, essenziali ed evocative. Analisi a cura di Alessia Pellegrini.

Il film del piccolo principe. Il problema non è diventare grandi ma dimenticare

gennaio 13th, 2016 Posted by A scuola oggi 0 thoughts on “Il film del piccolo principe. Il problema non è diventare grandi ma dimenticare”

Recensione su il film del piccolo principe a cura di Alberto Cipriani. Il piccolo principe dai capelli color del grano approda al cinema.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide IV libro, paradigmi vv. 30-60

gennaio 13th, 2016 Posted by IV Eneide paradigmi, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide IV libro, paradigmi vv. 30-60”

Eneide IV libro, paradigmi completi dei versi 30-60 del quarto libro, dotati di quantità vocaliche, per una corretta lettura, e traduzione in italiano.

Eneide libro IV traduzione letterale

Eneide IV libro, paradigmi vv. 1-30

gennaio 8th, 2016 Posted by IV Eneide paradigmi, Letteratura latina 0 thoughts on “Eneide IV libro, paradigmi vv. 1-30”

Eneide IV libro, paradigmi completi dei primi 30 versi del quarto libro, dotati di quantità vocaliche, per una corretta lettura, e traduzione in italiano.

le invenzioni mai inventate leonardo

Le invenzioni mai inventate che ti cambierebbero la vita.

gennaio 7th, 2016 Posted by A scuola oggi 0 thoughts on “Le invenzioni mai inventate che ti cambierebbero la vita.”

Le invenzioni mai inventate, riunite in una galleria astrusa e variegata dotata di testo e immagini bizzarri e originali.

Come fare l'analisi di un testo poetico: 5 semplici consigli

gennaio 6th, 2016 Posted by A scuola oggi 0 thoughts on “Come fare l'analisi di un testo poetico: 5 semplici consigli”

Come fare l’analisi di un testo poetico, 5 consigli pratici ma completi per fare un buon tema, senza incepparsi o mettersi le mani tra i capelli.